Marsala-Frattese 2-1

liquidato fratteseLa Frattese esce sconfitta dalla prima trasferta stagionale. A Marsala, in Sicilia, i ragazzi di Stefano Liquidato si arrendono ai padroni di casa al termine di una gara equilibrata, che si è sbloccata verso la fine del primo tempo grazie ad un rigore dubbio assegnato alla squadra di Pergolizzi.

Fino a quel momento in campo regnava l’equilibrio, con la Frattese avanti nelle primissime battute di gara con Celiento, che al 7’ non riesce ad indirizzare la sfera verso lo specchio della porta.

Al quarto d’ora sono i padroni di casa a farsi avanti con Gallon, il cui tiro ravvicinato è neutralizzato da un bell’intervento dell’estremo difensore nerostellato Rinaldi. Passano soli 5’ e per la Frattese è ancora Celiento a mancare di poco il bersaglio grosso. Sul capovolgimento di fronte è poi Candiano a sfiorare l’incrocio con un gran tiro.

In questa fase centrale del match le squadre si affrontano a viso aperto, mettendo in mostra anche belle azioni manovrate palla a terra. Alla mezz’ora sono i siciliani ad andare vicini al gol in mischia, ma è ancora Rinaldi a parare in due tempi le conclusioni avversarie.

Al 41’ l’occasione che risulterà decisiva. Della Monica affronta Forgione, fallosamente ad avviso del direttore di gara, che indica il dischetto. Un rigore molto dubbio che non fa che aumentare il rammarico dopo la sconfitta. Dagli undici metri Riccobono è freddo e segna l’uno a zero e a nulla vale la pur immediata reazione Frattese con Vacca che in mischia va subito vicinissimo al pari cogliendo però solo l’esterno della rete.

Nella ripresa il Marsala trova il raddoppio dopo soli 6’ di gioco grazie a Forgione che con una bella conclusione non lascia scampo a Rinaldi, il quale si riscatta 5’ dopo sul tiro a botta sicura di Candiano.

Ad un quarto d’ora dal termine la Frattese ci prova con Longo che si esibisce in una gran rovesciata che Pizzolato però riesce incredibilmente ad intercettare. A 2’ dal termine è ancora Longo che va vicinissimo alla rete dopo una bella sponda di Manfrellotti. La rete del due a uno arriva nel recupero con Costanzo, che timbra il secondo gol stagionale su calcio di rigore concesso per il fallo in area su Nocerino.

L’amara sconfitta è così analizzata da mister Liquidato: “E’ stata una gara alla pari fino all’episodio del rigore. Fino a quel momento avevamo disputato un buon match, rischiando poco e niente. Peccato! Nella ripresa, vuoi la bravura degli avversari, vuoi per errori nostri, ci siamo scomposti prendendo così il raddoppio. Dispiace poi che la rete del vantaggio del Marsala si sia verificata per un penalty inesistente. Non sono solito commentare la prestazione della terna arbitrale, ma se questo spettacolo deve andare avanti abbiamo bisogno di terne migliore. Obiettivi? Per ora non ci poniamo nulla, tra sei, sette partite capiremo a cosa potrà puntare la Frattese”.

Vincenzo Piscopo Ufficio Stampa Frattese

Marsala: Pizzolato, Giovenco, Sammartano, Forgione, Gambuzza, Giardina, Convitto, Provenzano (24’ st Genesio), Gallon (44’ st Chiaria), Candiano, Riccobono. A disp.: Lo Verde, Perricone, Crivello, Di Maggio, Cincotta, Pergolizzi, Li Causi. All.: Pergolizzi.

Frattese: Rinaldi, Capaldo, Della Monica, Costanzo, Nocerino, Varchetta, Vacca (12’ st Marotta), Vaccaro, Longo, Celiento (40’ st Manfrellotti), Angelillo (17’ st Ammaturo). A disp.: Esposito, Di Grezia, Acampora, Orientale, Crispino. All.: Liquidato.

Arbitro: D’Aquino di Roma1.

Marcatori: 41’ pt rig. Riccobono, 6’ st Forgione.

Note: ammoniti Della Monica, Celiento, Varchetta, Costanzo, Pizzolato, Sammartano. Spettatori 800 circa. Recupero 3’ e 4’.

IMG-2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *