Brescia-Salernitana, la moviola. Regolare il goal di Schiavi. Il Brescia reclama un calcio di rigore.

DSC_5148Positiva la prestazione offerta dal direttore di gara Davide Ghersini di Genova per una partita che, invero, non ha posto in essere episodi particolarmente incisivi per quanto attiene la moviola. Regolare il goal siglato da Schiavi che salta, nettamente, più in alto rispetto al diretto avversario, anticipandolo imperiosamente di testa. Il Brescia al 2′ della ripresa reclama per un calcio di rigore per un contatto Schiavi-Embalo apparso regolare: giusto lasciare proseguire l’azione. La Salernitana, invece, contesta l’azione del goal del pareggio del Brescia, generata da un fallo non rilevato dal direttore di gara su Lanzaro allorquando quest’ultimo si apprestava a calciare la sfera. La Salernitana, per l’occasione, ritiene che l’azione sia viziata da un fuorigioco al momento del passaggio di Embalo. Giusta e sacrosanta la seconda ammonizione comminata a Moro che compie un fallo tanto pericoloso quanto inutile ai danni di un indemoniato Embalo.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *