Vocesport.com
Home

Euro Open di Serbia. Ok la rappresentativa azzurra della Associate Sports Chanbara.

2 (16)Ottima prestazione da parte della Rappresentativa Azzurra delle Associate Sports Chanbara settore nazionale CSEN agli Euro Open di Serbia disputatisi il 15 e 16 Agosto al Millennium Center di Vrsac. La compagine italiana, accompagnata dal Vice Presidente Antonio Di Donato e guidata dal Direttore Tecnico Diego Falco, si è ben distinta ottenendo complessivamente 4 medaglie d’oro, 3 argenti e 4 medaglie di bronzo, per un complessivo di 11 medaglie. Da sottolineare che la squadra azzurra ha partecipato con 9 atleti che hanno gareggiato nelle categorie Cinture Nere Assoluti maschili e femminili. Quattro di questi atleti erano esordienti e si sono “misurati” da subito in quella che è la categoria principe dello Sports Chanbara, ottenendo risultati importanti e fermandosi ad un passo dal podio. Marco Petruccio e Giovanni Cafaro, rispettivamente 15 e 14 anni (da poco cinture nere), hanno conquistato due brillanti quarti posti nelle categorie Choken Free Style e Kodachi. Ciro Bracciante due ottimi quarti posti nei Kihon Dousa e Tate Kodachi. Christian Cappuccio un bellissimo quarto posto nella specialità Nito. Questi quattro atleti erano tutti esordienti  in una categoria dove si sono dovuti confrontare con atleti di grado e esperienza superiore, ma questo non ha impedito loro di sfoderare una grandissima prestazione e di ben figurare. Sono saliti in cattedra poi gli atleti più esperti della squadra azzurra: Antonio Corrado ha conquistato la medaglia d’oro nella specialità Choken Morote, dando fondo a tutta la sua esperienza pluriennale in questa disciplina. Paolo Celentano, capitano della rappresentativa, ha ottenuto due medaglie d’argento nei Kihon Dousa e Tate Kodachi , oltre ad un bronzo nella specialità Nito. Semplicemente fantastica la prestazione delle ragazze che hanno fatto la parte del leone nella loro categoria. Rita Sabatasso ha conquistato due splendide medaglie d’oro nelle specialità Kodachi e Choken Free Style. Karen Torre ha ottenuto un oro, un argento e un bronzo nel Kihon Dousa, nel Choken Morote e nel Choken Free Style, conquistando in pratica tre medaglie su quattro categorie. Buonissima anche la prestazione di Annachiara Contesimo che si è ben disimpegnata nel Kihon Dousa dove ha conquistato una medaglia di bronzo, ripetendosi poi nel Choken Free Style con un altro terzo posto. Enorme soddisfazione, quindi, da parte di tutto l’entourage azzurro (tra l’altro ospite all’Ambasciata d’Italia in Serbia), che in pochi mesi è riuscita a raggiungere risultati inimmaginabili alla vigilia di questa nuova avventura. Al termine di questa esperienza in terra serba, il Direttore Tecnico e Supervisore della ISCA Kenichi Hosokawa Sensei a nome del Presidente e Fondatore del Chanbara Tetsundo Tanabe Sensei, ha rilasciato il grado di cintura nera 6° Dan e la qualifica di Shihan (Maestro) al Direttore Tecnico Nazionale Diego Falco e, cosa più importante, ha ufficialmente riconosciuto le Associate Sports Chanbara chiarendo che sono autorizzate a promuovere il chanbara, organizzare eventi e  rilasciare gradi e qualifiche su tutto il territorio nazionale in quanto ufficialmente membro ISCA. Un riconoscimento che riempie d’orgoglio questa nuova realtà e che rappresenta il giusto premio al lavoro svolto e agli sforzi profusi fino ad oggi da tutti i dirigenti delle ASC, e che incentiva e responsabilizza ancor di più tutta la dirigenza e gli atleti in vista del Campionato del Mondo che si svolgerà in Giappone a Novembre.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *