Hermes Casagiove sconfitta nel test contro la Virtus Goti

L'Hermes CasagiovePrima gara di livello questo pomeriggio al Comunale di Dugenta tra Virtus Goti ’97 ed Hermes Casagiove, compagine che disputerà il campionato di Eccellenza. Dopo u primo tempo piuttosto equilibrato, con qualche occasione di troppo sprecata tra le file dei goti, nel secondo Martino rimescola le carte e cambia 7/11 della formazione iniziale a cominciare da Abbatiello tra i pali e dando spazio al neo acquisto Bruno. E’ nel secondo tempo che la Virtus va sotto di un gol, ma la caparbietà ed il gioco consentono ai goti di pareggiare con De Lucia e poi di raddoppiare con Cuollo.

“Quello di questo pomeriggio è stato il primo test un po’ più importante per la Virtus. La gara si è disputata su un campo che non è proprio in perfette condizioni per dare ‘il la’ a giocate più articolate e belle da vedere, però affrontavamo una squadra di categoria superiore. Anche l’Hermes Casagiove – ha commentato Mister Martino a fine gara – aveva qualche assenza importante come del resto anche noi, ma il primo tempo è andato bene. E’ finito 0-0 con diverse occasioni importanti fallite per i goti, in particolare da Uniti che ha avuto almeno tre belle palle da giocare che non ha saputo sfruttare. Tutto sommato però anche gli avversari hanno avuto il pallino del gioco, ma noi siamo stati bravi a non farci cogliere impreparati. Sono contento della prova difensiva anche perché il gol che abbiamo preso secondo me è nato da un fallo, e mi sento di elogiare la performance di Sabatino Bernardo e Cappiello. Anche nel secondo tempo ci siamo mossi bene, anche se abbiamo subito il gol, ed allo stesso tempo abbiamo fallito delle ghiotte occasioni con Annunziata e più volte con i più giovani, come Maglione, Amico e Russo. Alla fine un buon inserimento dalla destra con De Lucia ci ha portato al pareggio anche se deve crescere fisicamente perché è un po’ indietro rispetto ai compagni ed alla fine abbiamo raddoppiato con Cuollo. Vittoria che fa morale: il risultato va fino ad un certo punto, mi è piaciuto l’atteggiamento che abbiamo avuto in campo soprattutto in difesa. Una nota di merito va alla vecchia guardia, ossia Piscitelli, Icolari, De Matteo che hanno fatto una partita importante. Gli altri devono ancora raggiungere il massimo della forma ed aspettiamo il ritorno di Eliseo, Florio e Nuzzo, ma nel complesso la squadra sta crescendo. Adesso ci aspetta l’amichevole venerdì contro l’Equipe Sannio e siamo ad una settimana esatta dall’esordio in Coppa Italia” – ha concluso Martino.
fontE: sport casertano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *