Vocesport.com
Home

Gladiator, la società ai tifosi: “Stateci vicino, non vi deluderemo”

asd_gladiator_1924SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE). Nella giornata di ieri si è svolta in serata, presso l’esercizio commerciale “Voglie Matte” di Santa Maria Capua Vetere, la conferenza stampa del Gladiator in vista del nuovo anno. Società e staff tecnico al completo. A rompere il ghiaccio è stato però il primo cittadino sammaritano, Biagio Maria di Muro: “Saluto i presenti e un caloroso in bocca a lupo al presidente Ongari che ha creduto nella squadra – esordisce il sindaco Di Muro – fa piacere come quest’anno imprenditori della città stiamo investendo nel calcio, questo deve essere motivo d’orgoglio vista la crisi che c’è. La mia presenza qui, è anche un voler ribadire la vicinanza dell’amministrazione alla squadra che è patrimonio della città”.

La parola poi passa al presidente Ongari: “Sono venuto a Santa Maria con due pilastri del calcio come Bruscolotti e Carannante. Dopo un anno la città sta iniziando a credere in me e lo dimostrano i sammaritani che mi stanno dando una mano, come Giacomo De Felice, attraverso la Sagres. Abbiamo costruito una buona rosa, posso solo promettere che farò il doppio di quello fatto l’anno scorso, perché una piazza come questa non merita questa categoria”.

L’attenzione poi si posta sul vice presidente Pasquale Santoro che oltre a tracciare un bilancio sulla passata stagione, anche in termini di bilancio con circa 93.000€ spesi per coprire i debiti lasciati dalla vecchia gestione, il vice presidente presenta anche l’organigramma completo della società. La parola poi passa al dott. Giacomo Di Felice che oltre a rappresentare la sua azienda “Sagres”, sponsor ufficiale dei nerazzurri, sarà anche il rappresentante dei tanti sponsor sammaritani che hanno deciso di investire nel Gladiator.

Dopo l’esposizione dirigenziale, si passa al lato tecnico col diggì Bruscolotti che dichiara: “Il fatto che rispetto all’anno scorso abbiamo cambiato, questo vuol dire molto, speriamo di averlo fatto in meglio. Il progetto va avanti con nuove forze, chiedo solo pazienza alla città e di assistere alle gare, perché alla fine il lavoro paga sempre”.

Oggetto di discussione in città è comunque lo stadio, in particolare la tribuna termina ormai utopico per il “Piccirillo”. E’ lo stesso vice presidente Pasquale Santoro che nell’esporre il progetto, alla pagina 6 si parla proprio dello stadio, e pone la domanda al primo cittadino che risponde così: “La costruzione della struttura è un obiettivo dell’amministrazione. Gli anni scorsi sappiamo che i soldi stanziati per la tribuna, sono serviti in realtà ad abbatterla, visto che il Commissariato di Santa Maria aveva dichiarato inagibile la struttura, quindi la somma messa in bilancio è servita per rendere agibile il “Piccirillo”. Dopo gli anni del presidente Luce, l’euforia della città è andata mano mano diminuendo facendo passare in secondo piano lo stadio. Ora ho visto però che si sta ricreando questa armonia, visto anche i sammaritani pronti ad investire, con la collaborazione pubblico – privato, in qualità di ente possiamo accelerare i tempi burocratici solo però con l’aiuto del privato nella costruzione del tutto”. Sull’argomento poi interviene il dott. Esposito rappresentante dello sponsor Union Gas che ribadisce al sindaco come è importante la funzione dell’ente per far si , che gli imprenditori si avvicinano ancora di più al Gladiator”.

La parola poi passa a mister Mazziotti: “Mi sento un sammaritano di adozione – esordisce il tecnico nerazzurro – questa sarà una stagione diversa. Tante sono le cose positive, la società ha fatto un buon lavoro. Si respira un aria diversa e sono orgoglioso di allenare quest’anno il Gladiator”.

La conferenza si chiude poi con le rassicurazioni alla piazza dell’esperto Antonio Maschio e del capitano Alessio Bonavolontà.

Daniele Luongo – Ufficio stampa ASD Gladiator

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *