Pulvirenti “reo confesso”. Il patron del Catania ammette di aver combinato partite per conseguire la salvezza.

pulvirentiAlla fine ha confessato dinanzi al Procuratore di Catania, Giovanni Salvi, al termine di un lungo interrogatorio: il presidente del Catania Pulvirenti ha ammesso di aver provveduto a combinare cinque partite per assicurare la salvezza del Catania risucchiato nelle sabbie mobili della serie B.  “Lo ha fatto per salvare il Catania” queste le parole pronunciate dal P.M. Salvi innanzi al quale Pulvirenti ha negato di aver effettuato delle scommesse sulle gare incriminate.Varese-Catania, Catania-Trapani, Latina-Catania, Ternana-Catania, Livorno-Catania: queste le partite truccate che hanno assicurato la permanenza in cadetteria della squadra etnea per la cifra di 100.000 mila euro cadauna. Da adesso comincia un nuova fase di indagini che saranno condotte sulla base dei nuovi elementi emersi dall’interrogatorio  e sulla scorta della confessione spontanea resa da Pulvirenti.

foto:fonte internet.

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *