Vocesport.com
Home

Beni immateriali. Salernitana pronta ad incontrare Lombardi per l’acquisto definitivo dei simboli distintivi

-----fotoreporter guglielmo gambardellaDopo aver risolto il contenzioso tra Energy Power e Curatela Fallimentare della Salernitana Calcio 1919 per effetto della sentenza n°7109/2015 emessa lo scorso 12 Giugno dal Tribunale di Napoli, che ha riconosciuto la legittimità dell’acquisto all’incanto dei beni immateriali da parte della società facente capo ad Antonio Lombardi, inibendo la controparte a porre in essere atti volti a pregiudicare o limitare i diritti sugli stessi, a breve Lotito e Mezzaroma s’incontreranno con l’imprenditore di Vallo della Lucania per definire il trasferimento di proprietà.Così come sancito dal contratto di locazione della durata di tre anni, stipulato fra Salernitana 1919 e l’Energy Power, la società del duo Lotito-Mezzaroma dovrà, infatti, corrispondere all’Energy Power, il saldo della somma pattuita (circa 420.000 euro) ed in parte corrisposta previo pagamento del canone di locazione, al fine di determinare il passaggio degli effetti traslativi del diritto reale di proprietà sui simboli distinti in favore della società U.s.Salernitana1919. All’esito dell’incontro in programma tra le parti, i beni immateriali-a differenza di quanto accaduto nel recente passato-, transiteranno direttamente nel patrimonio sociale dell’U.S. Salernitana 1919

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares