Il calcio secondo Torrente. Ecco come potrebbe giocare la Salernitana

Unvincenzo torrente tredicesimo ed un nono posto conseguiti alla guida del Bari. Due annate difficili, condizionate dai punti di penalizzazione per le inadempienze societarie. Dopo aver fatto la gavetta quale responsabile tecnico degli allievi del Genoa, Vincenzo Torrente ha avuto quale mentore Gigi Simoni a Gubbio: in Umbria, nel 2009  l’ allenatore di Cetara ( avente una clausola rescissoria da far valere in caso di un’offerta economica piu’ vantaggiosa) ha conquistato una promozione in B, prediligendo un gioco offensivo, capace di ottimizzare la vena realizzativa di Juanito Gomez, attualmente in forza al Verona. Torrente predilige un 4-3-3 che a seconda delle circostanze varia in un 3-5-2 necessario allorquando c’è da coprirsi per portare in porto il risultato. Il 4-4-2 non assicura secondo il proprio credo tattico un’adeguata copertura garantita dal centrocampista posto dinanzi la difesa a protezione del pacchetto arretrato: in quella posizione a Gubbio giocava un certo Boisfer. Nella stagione successiva Torrente viene chiamato alla guida del Bari: due anni vissuti tra tante difficoltà societarie in un periodo di transizione che condurrà il passaggio di consegne delle quote societarie dalla famiglia Matarrese all’ ex arbitro Paparesta.Di poi, l’esperienza poco felice a Cremona con Simoni sempre nelle vesti di Direttore tecnico ed “angelo custode”. Nel 2014 la risoluzione del contratto, un anno sabbatico e la successiva chiamata della Salernitana. Il resto è storia dei giorni nostri: tutta ancora da scrivere

Ennio Carabelli

Dal 2005 iscritto presso l'Ordine dei Giornalisti-Regione Campania, sezione pubblicisti. Laureato in Giurisprudenza. Ha svolto lavoro redazionale presso il quotidiano "Cronache del Mezzogiorno". Collaborazioni attive con il quindicinale "Arechi News". Direttore Responsabile del quotidiano sportivo on-line Vocesport.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *