Vocesport.com
Home

Questione Menichini. Non c’e’ appeal per il tecnico: buonuscita onerosa unica soluzione per la Salernitana

ALL. Menichini Leonardo 3Ha fatto i conti senza l’oste: questo è, in sintesi, quanto accaduto in seno alla Salernitana.

La società granata dopo aver firmato e fatto firmare l’opzione di rinnovo automatico sul contratto in essere, s’e’ legata a Menichini più di quanto aveva creduto o in qualche modo immaginato.

Si pensava, a torto, che bastasse una stretta di mano, una mera formalità per divincolarsi e dare il ben servito al tecnico di Ponsacco, magari facendo fede sull’appeal che Menichini avrebbe potuto suscitare sulla scorta della vittoria del campionato.

Ed invece di proposte concrete l’attuale ed unico responsabile della prima squadra non ne ha ancora ricevute e di questo passo, probabilmente, non ne riceverà, dovendo dapprima risolvere il contratto “oneroso” con ingaggio raddoppiato già in essere con la Salernitana.

Un vero e proprio boomerang che a distanza di tempo si sta ritorcendo ai danni della società granata, ora costretta a soddisfare in gran parte le pretese economiche del tecnico di Ponsacco per liberarsi reciprocamente da ogni vincolo.

Trattasi di un’operazione alquanto delicata, protrattasi nel tempo a causa delle vicissitudini negative a cui è andato incontro patron Lotito, fin troppo impegnato in altre e gravose faccende per poter rispettare l’incontro già fissato a Roma con Fabiani e Mezzaroma.

A differenza di quanto verificatosi con Somma che d’amblè firmò la risoluzione del contratto senza più nulla a pretendere, consentendo al club di ingaggiare Menichini, questa volta l’addio al tecnico sarà per forza di cose oneroso.

Prima si riuscirà a raggiungere un’intesa, prima si potrà porre in essere il nuovo progetto tecnico che necessita di una svolta ad un mese esatto dalla partenza per il ritiro.

Nonostante le ultime vicende giudiziarie che hanno coinvolto il presidente Claudio Lotito ( invero già in grado di far sottoscrivere il rinnovo del contratto fino al 2017 a Stefano Pioli), la Salernitana non può più aspettare per delineare il prossimo futuro.

Di tempo per vagliare, sondare le aspettative di Menichini n’e’ passato: la speranza è che non sia decorso inutilmente…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *