Vocesport.com
Home

Sanita’ Calcio – Manzoni 2 – 1 dts

sanitàSanità Calcio :

Tallarino , Pelorosso , Palumbo , Mazzone Eduardo , Formato , Arena , Arnò , Marsiglia (112’Pezzella) , Savarese , Di Maio (66′ Bevilacqua) , Buonfante

A disposizione : –

Allenatore : Cuomo / Vitolo

Manzoni :

Sannino , Damiano , Coppola , Sentenza , Davide , Di NAtale , De Finizio , Volpe , Borriello , Ottaiano , Perna

A disposizione : –

Allenatore : Finizio

Arbitro : Garofalo di Torre del Greco

Marcatori : 25′ Di Maio (S) 32′ Ottaviano su rigore (M) 101′ Arena (S)

Ammoniti : 15′ Savarese , 18′ Palumbo , 49′ Di Maio , 85′ Formato , 110′ Arnò e 120′ Buonfante (S) 75′ Davide (M)

Calci d’angolo : 5 – 1

Recupero : 1′ pt – 3′ st – 0′ pts – 1′ sts

Al San Gennaro dei Poveri impresa della Sanità Calcio che vince per due a uno ai danni del Manzoni la gara valida per il secondo turno dei play-out , è si guadagna la permanenza nel campionato di prima categoria , di impresa si deve parlare visto che nei napoletani mancavano ben 10 giocatori tra infortuni (Barbato , Quarto e Perretti) , squalificati (Peluso , Mango , Nuzzolese e Di Pauli) e non disponibili (Ruggiero , Campese e Mazzone Luca) , ma sopratutto ha giocato 120 minuti senza portiere , infatti per assenza di alternative l’ estemo locale Tallarino è sceso in campo solo per onor di firma , avendo la sospetta lesione di secondo grado del menisco , quindi completamente impossibilitato a muoversi.La vittoria è stata frutto di una prestazione di cuore e grinta dei locali , che hanno gocato con grande intensità e dimostrando l’ amore per la gloriosa casacca che indossavano.Passando alla cronaca fin dalle battute iniziali i locali hanno preso il pieno possesso della gara aggredendo gli avversari con un pressing a tutto campo asfissiante , la prima occasione arriva al 16′ Formato calcia alto dal limite centrale , da segnalare l’ ottimo spunto sulla sx di Di Maio , il meritato vantaggio è opera dello scatenato attaccante che al 25′ realizza al termine di un’ azione personale sulla fascia sx , conclusa con un tiro dal vertice basso , al 32′ quasi a sorpresa i vesuviani pervengono al pareggio , disattenzione della mediana napoletana che si fà infilare da Perna sul quale Arnò non può far altro che commettere fallo da rigore , della cui trasformazione se nè incarica Ottaiano , la rete non cambia gli equilibri dell’ incontro , infatti i locali sfiorano il nuovo vantaggio al 36′ con Mazzone , il cui tiro al volo da centro area dx , sugli sviluppi di un corner calciato da sx , è respinto di piede.Nel secondo tempo le squadre si allunga e nè giova lo spettacolo , al 62′ Di Maio scatta sulla dx e calcia dal vertice basso , ma la conclusione è parata a terra , al 63′ squillo ospite con De Finizio che calcia dai 25 metri lato sx , ma la conclusione è respinta dallo stoico Tallarino è poi spazzata dalla difesa , sulla ripartenza scatta Di Maio che da centro area dx calcia , ma il portiere ospite respinge con i piedi e poi la difesa spazza , al 68′ clamorosa occasione per il Manzoni con Ottaiano che calcia in corsa dal limite centrale , ma la conclusione termina incredibilmente ed abbondantemente a lato , nel finale forcing dei locali , che collezionano occasioni in serie , al 76′ Bevilacqua calcia alto una punizione dai 20 metri centrali , al 79′ Marsiglia calcia a lato da centro area dx , all’ 88′ Buonfante in mischia colpisce di testa da centro area sugli svilupi di un corner battuto da dx , ma la sfera è alta , al 93′ Bevilacqua calcia una punizione dalla 3/4 sx , che è alzata in corner da Sannino.Nei supplementari il copione non cambia la Sanità sempre in attacco alla ricerca della rete che chiuda la contesa ed ospiti oramai sulle gambe , anche perchè a corto di cambi , l’ unica è emozione però è quella decisiva , al 101′ Arnò recupera palla sulla dx , serve Savarese , che incrocia per Marsiglia che da centro area calcia , ma il portiere respinge , sforunatamente per lui sui piedi di Arena che da zero metri insacca nonostante il disperato recupero del portiere e di un difensore avversario , la rete è una doccia fredda per gli ospiti che non riescono a reagire , anzi nel secondo tempo supplementare , per l’ esattezza al 113′ Pelorosso sfiora il tris con un tiro diagonale dai 25 metri , che sfiora il palo.Termina dunque due a uno per i locali , che si salvano con merito al termine di una gara giocata con grinta e cuore , che mette fine a questa balorda e sfortunata stagione , viceversa mesto addio alla categoria per il Manzoni , che nulla ha potuto di fronte alla grande determnazione dei locali.

Edgardo Spiezia

DSCF8844.JPG (1437 Kb)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *