Vocesport.com
Home

Due Principati ko al tie break in gara -1 della finalissima per la B2. Mercoledì si replica al PalaIrno di Baronissi.

 

foto due principatiBaronissi va ko al tie break nel primo atto della finalissima per la B2. Nel catino della palestra De Curtis di Aversa, lì dove ad ottobre 2013 era cominciata l’avventura in serie C della “matricola” di coach Veglia, De Chiara e compagne non riescono a ribaltare il fattore campo e si fanno superare in extremis dall’Alp. Le aversane erano sotto 2-1 nel conto dei parziali ma hanno saputo rovesciare l’inerzia di gara -1.

La cronaca

In avvio la P2P stenta a prender le misure alla piccola palestra di Aversa: 5-5 con tre errori in battuta delle irnine. Con Troncone al servizio Baronissi tiene palla nel perimetro, Aversa consegna tre contrattacchi che De Chiara e Viscito non sprecano (5-8). Il set però è in equilibrio e l’Alp si presenta in vantaggio al tempo imposto (12-11). Poi va sul +3 (15-12) e coach Veglia interrompe  il gioco. Si desta la P2P: controbreak 0-3 (15 pari), poi 17-19 con aces De Chiara. Furba Tenza per il secondo tocco che potrebbe già spaccare il set (18-21); glaciale Troncone per il 21-24 che fa esultare ma la P2P é sprecona in battuta (troppo: 9 errori) e riporta tutto in equilibrio. Dopo il 23-24, è però la brava centrale dell’Aversa, Rossi, a sparare in rete il suo servizio. Baronissi vince il primo set 23-25.

Equilibrio anche nel secondo parziale: Baronissi passa sovente al centro con Abbruzzo  (1-3), Aversa si rituffa avanti (8-7) ma Troncone azzera i contatori della P2P e trova punto ed aces (8-9).

Aversa avanti 12-10, Baronissi impatta (17-17), nuovo vantaggio  Aversa ( 21-18). Ancora sotto all’ultima curva della frazione di gioco (24-21), la squadra di Veglia annulla due dei tre set point ma Rossi trova il guizzo giusto in fast (25-23). Chi ha una lanterna non la mette sotto il mogio. All’intervallo, il correttivo è chiaro a tutta la squadra: coach Veglia indica la rotta, Tenza illumina a ripetizione la mattonella di Pericolo e la bomber rastrella tutto, pure due aces (3-12). La P2P pone rimedio pure alla sua battuta: non più moscia ma tagliente, aggressiva, efficace. Tenza, che fa tantissimo, prezioso lavoro di copertura, conquista in pallonetto il 5-15. Poi un po’ di ristoro a Viscito e dentro Della Sala che piazza l’aces del 12-19. Tenza smarca Abbruzzo al centro, poi De Chiara in fast, poi imbecca Pericolo che passa pure in battuta. Terzo set appannaggio di Baronissi  (13-25). Nel quarto set parte meglio Aversa: 8-4. 12-10 al tempo imposto. Della Sala ruggisce a muro, passano Pericolo e De Chiara: 18 pari. Non molla Aversa: 21-19 e poi 25-19.

Si va al tie break. Che l’Alp vince 15-10. Mercoledì è in programma gara-2. In campo al PalaIrno alle ore 21.15. Baronissi deve vincere, pure con l’apporto del proprio pubblico, per allungare la serie a gara-3.

 

8 giugno 2015

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares