Vocesport.com
Home

Centro Storico Salerno-Audax Salerno 2-0

audax salernoSotto una pioggia battente, il Centro Storico Salerno mette a referto la quindicesima vittoria consecutiva dando linfa al sogno Promozione. I granata di mister Pasquale Accardo superano 2-0 nell’atteso e genuino derby cittadino del “Settembrino” l’Audax Salerno che esce a testa alta, consapevole di aver portato a termine una stagione al di sopra di ogni più rosea aspettative. Due squadre giovanissime che non hanno disatteso le aspettative del final match del girone G di Prima Categoria, dandosi con pieno spirito di fair play battaglia fino all’ultimo minuto di recupero. Padroni di casa subito arrembanti con le deviazioni aeree di Mauro prima e Pacileo in tuffo poi di poco fuori misura. L’umidità e l’acqua incidono sul gioco delle due squadre, spesso e volentieri frammentato e con diverse interruzioni. Il predominio territoriale è dei biancogranata che ci provano con D’Arco, Salzano ed Annunziato ma i provvidenziali interventi di Trimarco, Bosco e Gargano evitano il peggio. Il primo sussulto di marca rossoverde è targato Apicella con una conclusione di controbalzo che per poco non beffa Sica. Nel finale di tempo, i ragazzi di Bove prendono coraggio e vanno vicinissimi al vantaggio: colossale l’occasione capitata a Gregori che, servito da Marco Pifano, da posizione favorevolissima spara alto. Nella ripresa il leit motiv dell’incontro non cambia con grande dinamismo in mediana. Esposito prova a dare la scossa ai suoi ma la prima, vera, occasione è di marca Centro Storico con una spettacolare punizione di Luca Sorrentino deviata magistralmente in angolo da Gargano. E’ il preludio al vantaggio che si materializza al 22′ quando i locali capitalizzano in oro una rapida azione di ripartenza: l’invenzione di tacco di Salzano libera Annunziato che dall’out destro s’incunea in area e lascia partire un diagonale insidioso che attraversa una selva di gambe e finisce in porta. Il vantaggio del CSS pesa come un macigno per Voto e compagni che quattro minuti dopo capitolano sulla prodezza balistica di D’Arco che con una precisa conclusione a girare lascia di sasso Gargano. Il doppio svantaggio sembra scuotere i rossoverdi: Gregori sfiora di nuovo la rete, calciando troppo debolmente su Sica poi Esposito, Apicella, Marco Pifano ed il neo entrato Pennella vedono i loro tentativi rintuzzati dallo stesso Sica e dall’arcigna retroguardia granata, imperniata sull’inossidabile Raimondo e l’insuperabile Mauro ben coaudivato da Paciello. Nel finale l’undici di casa sfiora il tris in contropiede con Annunziato e Pacileo la cui conclusione è deviata in angolo da Gargano. Il sogno della giovane truppa di Pasquale Accardo continua in attesa dell’avversario designato per la finale intergironale per cui si dovrà aspettare l’esito della gara rinviata questo week-end tra Taurano e Felice Scandone Montella, utile a stabilire la classifica finale dei coefficienti/punteggi di tutte le vincenti dei play-off di girone. Audax fuori a testa alta e con grande stile e sportività.

TABELLINO
CENTRO STORICO SALERNO:  Sica, Raimondo, Pellegrino (19′ st Casaburi), Sorrentino, Paciello (32′ st Gagliardi M.), Mauro, Vicinanza, Pacileo, Annunziato, Salzano, D’Arco (45′ st Farina G.). A disposizione: Pecoraro, Lanzara, Marigliano, Gagliardi A. Allenatore: Accardo
AUDAX SALERNO: Gargano, Bosco, Trimarco, Pifano F., Albini (28′ st Pennella), Voto, Pifano M., Contente P., Apicella, Esposito, Gregori. A disposizione: Rinaldi, Panella, Cannavale, Rotundo, Paraggio. Allenatore: Bove
ARBITRO: Ozzella di Benevento
RETI: 22′ st Annunziato, 26′ st D’Arco
NOTE: Giornata piovosa. Ammoniti Salzano, Mauro, D’Arco (CSS), Esposito, Gregori, Bosco, Albini, Pennella (AS). Spettatori 250 circa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares