Tutto pronto per la settima edizione Memorial Gianni Scalera

Turi, Moretti e ScaleraTutto pronto per la settima edizione Memorial Gianni Scalera. Da domani fino a sabato, Caserta sarà invasa dai bambini partecipanti alla manifestazione ideata dall’Intercasertana
CASERTA – 03/06/2015
Tutto pronto per la settima edizione del Memorial Gianni Scalera. Da domani fino a sabato 6 dicembre, la manifestazione ideata dalla scuola calcio ASD Intercasertana invaderà la città di Caserta, con tanti bambini e ragazzi che si sfideranno nei mini tornei riservati alle otto categorie. Domani pomeriggio alle 14 si parte con la cerimonia d’apertura, dedicata all’indimenticato Gianni Scalera, figlioletto di Edoardo che è salito al cielo nel 2008 a causa di una malattia. Nel pomeriggio odierno tutti i tesserati dell’Intercasertana si ritroveranno allo stadio comunale “Alberto Pinto” per l’ultima prova, poi domani si fa sul serio con il rito da eseguire nel migliore dei modi davanti al pubblico presente ed alle società partecipanti. Dopo la cerimonia, dalle 15.30 iniziano le partite che terranno impegnati i ragazzi anche nell’intera giornata di venerdì e sabato, sia al Pinto che al centro sportivo Talamonti, seguendo l’ordine del programma redatto dal segretario Fausto Giurin.
Presiederanno alla manifestazione 19 club. Oltre ai padroni di casa dell’Intercasertana, non hanno voluto mancare all’appuntamento l’Incontro Volla, ASD Virgilio, Valle Telesina, Yoko Village, Sporting Volla, Rinascita Fulgor, Real Maceratese, Dieci Più, Real Carinaro, Dea Diana Cervino, Città di Cardito, Boys Sannicolese, Atletico Caserta, Sporting Caivano, Sporting Club San Prisco e, dulcis in fundo, le blasonate selezioni provenienti dai settori giovanili di Avellino, Juve Stabia e Lazio. Il torneo delle categorie Mini Giovanissimi 2001 e Esordienti 2002 è composto da otto squadre, mentre nelle altre sei categorie sono dieci le partecipanti.
Nella conferenza stampa di presentazione, tenuta lunedì sera nella sala conferenze dell’Hotel Europa, vero e proprio bagno di folla con tante delegazioni presenti. A fare gli onori di casa il presidente Edoardo Scalera che ha ricordato l’importanza di tale evento ed ha versato più di qualche lacrima per il suo angioletto Gianni Scalera: “Da sette anni ci cimentiamo nella crescita di questa manifestazione, nata per non dimenticare mai mio figlio Gianni. Il suo pensiero è sempre vivo nelle persone che lo hanno conosciuto e spero che lo stessa avvenga anche in quelle che ne commemorano il ricordo in manifestazioni come il Memorial”.
Ad entrare più nel dettaglio il responsabile tecnico Vincenzo Moretti che ci ha tenuto a precisare: “La prima novità è che quest’anno il Pinto sarà diviso in cinque campetti. Ci sono 10 squadre in più rispetto allo scorso anno, questo perché eravamo stufi del lavoro monotono degli anni passati (in tono alquanto ironico ndr). In 2 giorni e mezzo far disputare 174 partite non sarà un’impresa semplice, quindi non è possibile far slittare alcun incontro. Ricordiamoci della causa, Gianni, quindi mi aspetto tre giorni di assoluto sport. Evitiamo qualsiasi comportamento non idoneo al calcio”.
In conclusione, chiude il discorso il responsabile del settore giovanile Alberico Turi: “In tali età i bambini ed i ragazzi sono come delle spugne che assorbono tutto quello che li circonda. Per fare calcio ci vuole tanta pazienza e volontà, ma la cosa più importante è il messaggio di crescita. Con Vincenzo Moretti ho vinto un campionato di Serie C a Castellammare di Stabia e quest’anno ho avuto il piacere di instaurare questa bella collaborazione con l’Intercasertana. Purtroppo non ho avuto l’onore di conoscere Gianni, un angioletto di altro genere. Credo di aver perso tanto senza aver conosciuto questo ragazzo”.
DOMENICO VASTANTE
UFFICIO STAMPA A.S.D. INTERCASERTANA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *