Paganese, Sottil: “Vorrei restare per puntare a qualcosa in più della salvezza”

sottilRiconfermare Andrea Sottil o cambiare allenatore? Tarda ad arrivare la decisione della Paganese, anche se il tecnico che quest’anno ha condotto gli azzurrostellati alla salvezza non si scompone: “Il presidente Trapani è intento a mettere a posto le pendenze economiche, preparare la documentazione per l’iscrizione, com’è giusto che sia in questo periodo”, dice Sottil parlando coi colleghi de La Città di Salerno. “Ci siamo dati appuntamento tra qualche settimana. Aspetterò a casa la chiamata della Paganese, che per me è in prima fila, anche per la stima e la riconoscenza che nutro verso il presidente che mi ha dato la possibilità in questa stagione di rimettermi in gioco. Sia io che la società vorremmo crescere nel progetto, dopo una stagione tribolata nella seconda parte. Mi piacerebbe allestire una squadra che punti a qualcosa in più di una salvezza, una squadra stile quella del girone d’andata con giocatori di categoria e giovani interessanti, che faccia divertire i tifosi. Non è necessario che la società spenda tanto, l’importante è che spenda bene. Ci siamo dati massimo altri quindici giorni di tempo, poi tireremo le somme ed in caso negativo le strade si separeranno, ma sempre mantenendo grande riconoscenza nei confronti di Trapani”.

fontE: tuttolegapro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *