Vocesport.com
Home

Sanita’ Calcio – Plajanum Uniti Gesin 2 – 3

DSCF8650Sanita’ Calcio – Plajanum Uniti Gesin 2 – 3

Sanità Calcio :

Tallarino , Palumbo , Di Pauli , Mazzone Luca , Buonfante , Nuzzolese , Savarese , De Maio , Campese , Di Maio , Mazzone Eduardo (56′ Barbato – 79′ Marsiglia)

A disposizione : Pezzella , Arnò , Pelorosso , Ruggiero

Allenatore : Cuomo / Vitolo

Plajanum Uniti Gesin :

Esposito Antonio , Cuomo (94′ De Marinis) , Esposito Diego , Mele , Vastarella , Fusco , Lanzaro (63′ Buonocore) , La Cava , Cesa , Procentese (78′ Sacco) , Di Perna

A disposizione : Marino , Marzocchi

Allenatore : Lanzaro

Arbitro : Panico di Nola

Marcatori : 1′ De Maio (S) 12′ Cesa – 34′ Procentese su rigore (P) 59′ Barbato (S) 91′ Di Perna (P)

Ammoniti : 7′ Savarese , 29′ Campese , 33′ Nuzzolese , 33′ Mazzone Luca e 92′ Buonfante (S) 87′ Di Perna (P)

Calci d’angolo : 5 – 3

Recupero : 0′ pt – 5′ st
Al San Gennaro dei Poveri il derby cittadino valido per il primo turno dei play-out termina con la vittoria corsara del Plajanum che si impone per 3 a 2 , in pieno recupero , un vero suicidio dei locali , che già avvantaggiati dal doppio risultato , dopo essere passati in vantaggio immediatamente (45”) si fanno superare , poi dopo aver raggiunto il pareggio , si fanno beffare al 91′ da una velleitaria punizione sulla quale Tallarino scivola. Passando alla cronaca avvio sprint dei locali che passano in vantaggio dopo 45” con De Maio che realizza dal limite centrale , con la complicità di una deviazione della difesa avversaria , lo svantaggio non demoralizza i collinari che si gettano all’ attacco trovando subito il pareggio con Cesa che realizza in mischia , sulle ali dell’ entusiasmo cercano la rete del vantaggio ,al 13′ Di Perna impegna su punizione Tallarino che devia in angolo la sfera battuta da 20 metri lato dx , al 18′ lo stesso attaccante sempre su punizione questa volta sullo stesso lato ma dai 25 metri , impegna l’ estremo locale in una parata a terra , il vantaggio arriva al 34′ con Procentese che realizza un calcio di rigore inventato , infatti la palla che su una punizione colpisce la spalla di Nuzzolese , lo schiaffo sveglia la Sanità Calcio che calcia al volo rasoterra , ma è ottima la risposta di piedi di Esposito Antonio.Nella seconda frazione si assiste ad un monologo dei locali , al 54′ sfiora il palo in mischia sugli sviluppi di un cornr battuto da sx , il meritato pareggio è opera di Barbato al 59′ che realizza con uno spettacolare eurogol dai 30 metri centrali , sulle ali dell’ entusiasmo la Sanità Calcio continua ad attaccare al 77′ Campese calcia al volo in modo scordinato , e di conseguenza la sfera termina alta , in pieno recupero quando si era già con la testa ai supplementari , gli ospiti trovano il vantaggio con con Di Perna su punizione che calcia senza velleità , ma Tallarino scivola e la palla si insacca.Termina dunque 3 a 2 per gli ospiti che si salvano , viceversa i locali saranno costretti alla sfida decisiva contro il Manzoni , da segnalare la prestazione dell’ arbitro ottima per personalità , ma macchiata dalla clamorosa topica del rigore ,oltre che da un errore di presuzione quando nel primo tempo non ha concesso recupero nonostante 4 ammonizioni , un rigore concesso tra lunghe proteste e un intervento dei sanitari , ma forse la perla finale l’ arbitro l’ ha fatta a fine gara quando sul referto di gara ha indicato come nomi delle contendenti Rione Sanità e Riscatto Frattese , mai vista una cosa del genere sbagliati entrambi i nomi delle squadre. A fine gara il massimo dirigente locale ha dichiarato:” Questa gara è l’ emblema di questa sfortunata stagione , siamo stati puniti da un infortunio in pieno recupero del nostro portiere”.

Edgardo Spiezia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *