Vocesport.com
Home

Il sogno dell’Audax Salerno prosegue

audax salernoIl sogno dell’Audax Salerno prosegue. I rossoverdi si aggiudicano la semifinale play-off del girone G del campionato regionale di Prima Categoria, superando 2-1 al termine di un match intensissimo quanto corretto l’Atletico Per Niente all’ennesima stracittadina di questa lunga stagione. Decisiva una prodezza del bomber Giuseppe Apicella che trasforma dal nulla una palla che in pochi sarebbero stati capaci di tramutare in oro per la propria squadra. Costretti a vincere, i biancogranata di mister Donadio partono col piede pigiato sull’acceleratore rendendosi pericolosa due volte con Paolini ed una con Valerio Brigantino e Basile, bravo e reattivo Gargano. Immediata la reazione locale con il primo sussulto di Apicella che fa gridare al goal ma la risposta in due tempi di Scarpinati tiene a galla i suoi. Ci provano poi in rapida sequenza i fratelli Fabio e Marco Pifano ma senza riuscire ad inquadrare il bersaglio grosso. Al 22′ la prima svolta: Apicella viene imbeccato sull’out sinistro, la sua conclusione sembra destinata a rete ma la sfera carambola sul palo, l’azione prosegue e Gregori è il più lesto di tutti ad insaccare. Il goal subito suona come un macigno per i pernientini che non si arrendono e provano a rimettersi in partita con una punizione di Basile neutralizzata da Gargano. Ad un minuto dal riposo azione insistita di Coppola, l’arbitro giudica irregolare l’intervento di Contente assegnando la massima punizione agli ospiti: dal dischetto Basile è glaciale e supera Gargano. Nella ripresa parte bene l’Audax con un tiro-cross di Bosco deviato provvidenzialmente da Scarpinati che non si lascia sorprendere. L’Atletico Per Niente prova a sovvertire le redini dell’incontro con l’ingresso di Riso e Salvati e sollecita la reattività della retroguardia rossoverde, imperniata sul muro Voto-Albini, con Michele Amato. A ridosso del quarto d’ora la svolta bis: Apicella, sorpreso più volte in dubbio fuorigioco, raccoglie il suggerimento corto di Contente, si gira in un fazzoletto e lascia partire una gran conclusione che centra prima il palo e poi termina in rete. Il disperato tentativo di deviazione da parte di Scarpinati si rivela vano, la palla varca la linea dopo la prima respinta del legno, scatenando la gioia dell’entourage rossoverde per la 22a realizzazione stagionale del bomber di Vietri sul Mare, vera bestia nera dell’Atletico, con annessa dedica speciale. I ritmi non cennano a calare, Gregori sfiora il bis con una poderosa galoppata frenata dalla plastica uscita di Scarpinati poi l’assedio di marca Atletico non porta l’effetto sperato. I neo entrati Paraggio e Trimarco aiutano a sbrogliare la matassa, l’ultimo sussulto è in pieno recupero quando Salvati si coordina alla perfezione e con una spettacolare voleè centra in pieno la traversa dove s’infrangono i sogni di gloria di Savella e compagni. Continua con l’atteso derby-rivincita con il Centro Storico Salerno l’avventura dei ragazzi di mister Bove mentre si chiude a testa alta l’annata dell’Atletico Per Niente che ha provato in tutti i modi a dedicare un successo al dg Lele Baratta, passato al campo ad incoraggiare i ragazzi nonostante qualche ora dopo fosse atteso all’altare per il fatidico si. Per quello calcistico l’appuntamento è rinnovato al prossimo anno.

TABELLINO
AUDAX SALERNO: Gargano, Bosco, Scoppetta (42′ st Trimarco), Pifano F., Albini, Voto, Esposito, Contente P., Apicella (26′ st Paraggio), Pifano M., Gregori (48′ st Cannavale). A disposizione: Rinaldi, Panella, Marano S., Rotundo. Allenatore: Bove
ATLETICO PER NIENTE: Scarpinati, Coppola, Savella, Napoli, Lioi, Maresca, Brigantino Val., Giordano L. (1′ st Riso), Paolini (1′ st Salvati), Amato (24′ st Ventura), Basile. A disposizione: Lamberti, Malangone, La Manna, Amati. Allenatore: Donadio
ARBITRO: D’errico di Nocera Inferiore
RETI: 22′ pt Gregori, 44′ pt rig. Basile (AXN), 13′ st Apicella
NOTE: Giornata soleggiata. Ammoniti Pifano F., Esposito, Contente P., Scoppetta, Paraggio (AS), Napoli, Scarpinati, Maresca, Riso (AXN). Recupero 1’+7′. Spettatori 200 circa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares